Sabato, 20 Dicembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Invito alla stampa GLI ASPETTI TECNICI E POLITICI DELLA MIGRAZIONE INTERNAZIONALE SARANNO DISCUSSI IN UN SIMPOSIO INTERNAZIONALE A TORINO DAL 28 AL 30 GIUGNO

Un Simposio Internazionale su “Migrazione Internazionale e Sviluppo”, che si terrà al Politecnico di Torino dal 28 al 30 giugno, approfondirà i complessi aspetti della migrazione internazionale allo scopo di identificare quelle misure che ne massimizzino i benefici e che ne contengano l’impatto negativo.


Circa 300 participanti, fra cui rappresentanti dei governi, delle Nazioni Unite ed esperti, discuteranno gli aspetti tecnici e politici della migrazione internazionale. Fra i partecipanti:


        ·        Mercedes Bresso, Presidente della Regione Piemonte;
        ·        Antonio Saitta, Presidente della Provincia di Torino;
        ·        Sergio Chiamparino, Sindaco di Torino;
        ·        Haya Rashed Al-Khalifa, neo-eletta Presidente della prossima Assemblea Generale delle Nazioni                 Unite, avvocato ed ex Ambasciatrice del Bahrein in Francia;
        ·        Peter Sutherland, Rappresentante Speciale del Segretario Generale dell’ONU per la Migrazione, già                 Direttore Generale dell’Organizzazione Mondiale del Commercio e Commissario della Comunità                         Europea per le Politiche di Concorrenza;
        ·        Ali Hachani, Presidente del Consiglio Economico e Sociale (ECOSOC) dell’ONU, Rappresentante                 della Tunisia presso le Nazioni Unite;
        ·        José Antonio Ocampo, Vice Segretario Generale delle Nazioni Unite per le Questioni Economiche e                 Sociali, già Ministro delle Finanze della Colombia;
        ·        Hania Zlotnik, Direttrice della Divisione della Popolazione dell’ONU.


        Il Simposio sarà strutturato in sessioni plenarie, regionali e tematiche. Fra i temi affrontati: come rendere il fenomeno migratorio una risorsa per lo sviluppo; politiche dell’Unione Europea su migrazione e sviluppo; migrazione e cooperazione allo sviluppo; aspetti del fenomeno nell’area euro-mediterranea; imprenditorialità tra gli emigranti; i problemi delle donne migranti; migrazione, lavoro dignitoso e sviluppo.


        Secondo l’ONU i migranti non solo svolgono lavori necessari che vengono considerati meno desiderabili dai residenti, ma stimolano altresì la domanda, migliorano ovunque la performance dell’economia e aiutano a sostenere il sistema pensionistico in paesi con una popolazione in fase di invecchiamento.
 


        “La gente preferisce il pendolarismo da una nazione all’altra all’immigrazione o all’emigrazione,” sostiene Peter Sutherland. “Il mondo sta entrando in un’era di mobilità in cui la cooperazione internazionale sarà più efficace delle leggi restrittive.”


        L’ONU presenta una serie di promettenti politiche che sono già state applicate: l’adozione di visti multipli di entrata che forniscono un accesso più fluido e meglio regolato a quei migranti necessari per l’economia, prestiti e formazione per gli imprenditori immigrati, e cooperazione internazionale per promuovere la professionalità dei lavoratori specializzati nei paesi di origine.


        Vari governi stanno cercando di promuovere il ritorno degli immigrati ai loro paesi di provenienza: direttamente, con incentivi professionali e finanziari, e indirettamente, creando un quadro legale e istituzionale che inviti al ritorno – come la doppia cittadinanza e la possibilità di trasferire i contributi pensionistici.


        Il Simposio è organizzato dalla Divisione della Popolazione del Dipartimento degli Affari Economici e Sociali dell’ONU in collaborazione con la Fondazione Rosselli, con il sostegno del Ministero Affari Esteri italiano, della Regione Piemonte, della Provincia e del Comune di Torino, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino.


        Sito del Simposio: http://www.un.org/esa/population/hldmigration/TURIN/Symposium_Turin.html


               ACCREDITAZIONE MEDIA. I giornalisti interessati al Simposio dovrebbero inviare una lettera di         richiesta di accreditazione, firmata dal direttore/capo redazione, a: Unita' di Accreditazione Media, Dipartmento
        all'Informazione, Nazioni Unite, Fax + 001-212-963 4642. Per ulteriori informazioni consultare il sito:
        http://www.un.org/media/accreditation. Eventuali domande dovrebbero essere rivolte all'ufficio dell'Unita' di
        Accreditazione: Tel: +001-212- 963 6734, 963 6937 o 2318. Fax: +001-212-963 4642.


        Contatto: Edoardo Bellando,Dipartimento all’Informazione dell’ONU, Tel. (212) 963 8275, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ., o Fabio Graziosi, Centro Regionale ONU di Informazione per l'Europa Occidentale, Tel: +32 (0)2 788 8469/82, GSM: +32(0)475 584836, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Giornata Internazionale dei Migranti

In occasione della Giornata Internazionale dei Migranti, 18 Dicembre 2014, UNRIC in collaborazione con "7 miliardi di Altri" vi presenta il seguente video. 

Giornata dei Diritti Umani

Ecco il video messaggio dal Segretario Generale delle Nazioni Unite in occasione della Giornata dei Diritti Umani, 10 Dicembre 2014. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner