Sabato, 01 Novembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Una tregua temporanea permette alle Nazioni Unite di fornire acqua e cibo alla popolazione di Gaza

gaza

5 AGO: Dopo che il governo israeliano ha concesso una tregua umanitaria di sette ore, già iniziata alle dieci della mattina, le Nazioni Unite si apprestano a rifornire di acqua e cibo le scuole locali. L’Agenzia ONU per i rifugiati palestinesi (UNRWA) si sta mobilitando al fine di procurare vitto e alloggio alle 270.000 persone sfollate, ormai traumatizzate dal bombardamento delle scuole ONU.

Questa domenica, le truppe israeliane hanno ucciso almeno dieci Palestinesi nei pressi dell’ingresso principale della scuola appartenente all’UNRWA. La popolazione vive nel terrore essendo impossibile trovare un posto sicuro dove nascondersi, oppure dove ripararsi dalle bombe che Israele continua a lanciare.

Irina Bokova, Direttrice Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura (UNESCO), oggi ha unito il suo dissenso a quello del Segretario Generale dell’ONU, Ban Ki-moon, descrivendo gli attacchi Israeliani alle scuole come “un oltraggio morale”. Inoltre, Bokova ritiene che la protezione delle scuole sia essenziale, nonostante sette di queste siano già state colpite e 137 danneggiate.

Come riportato dall’ufficio ONU per il coordinamento degli affari umanitari (OCHA), fin dall’inizio del conflitto, almeno 1.777 vite palestinesi si sono spezzate, 85% di esse erano civili. Sul fronte opposto, circa 66 Israeliani sono stati uccisi. Solo due di loro erano civili.

Infine, l’UNESCO ha condannato le morti dei giornalisti sul campo e dichiara di includere i loro nomi nella pagina web dedicata agli operatori della comunicazione.

Per ulteriori informazioni, clicca qui.

Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner