Lunedì, 22 Settembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Giornata Internazionale dei Peacekeeper delle Nazioni Unite - Intervista a Nicolas Von Ruben, Direttore del Centro Servizi Globale delle Nazioni Unite di Brindisi

UN Logistics base

29 mag: In occasione della Giornata Internazionale dei Peacekeeper delle Nazioni Unite, UNRIC Italia ha intervistato Nicolas Von Ruben, Direttore del Centro Servizi Globale delle Nazioni Unite situato a Brindisi e nel sito secondario attivo di Valencia, in Spagna. 

Direttore Von Ruben, cos’è il Centro Servizi Globale e che ruolo svolge nel peacekeeping?

Fin dagli anni ‘90, l’assetto geopolitico post Guerra Fredda ha comportato un maggior numero di interventi da parte delle Nazioni Unite in termini di missioni di peacekeeping, determinandone la rapida crescita in numero e livello di complessità.

Visti gli ingenti investimenti in materiali per le operazioni di peacekeeping, si è posta la questione del riutilizzo.

Da qui l’idea di creare un centro di stoccaggio e riparazione di materiali provenienti da missioni in chiusura o ridimensionamento e la costituzione di dotazioni per l’avvio di nuove.  

Prima Base Logistica permanente delle Nazioni Unite, l’UNLB è stata istituita a Brindisi nel 1994 e da allora si è sviluppata fino a diventare Centro Servizi Globale, cioè fornitore, su scala mondiale, di servizi integrati per tutte le missioni, sia di peacekeeping che politiche.

Come si è adattata la Base alle nuove sfide del peacekeeping?

La riconfigurazione, iniziata nel 2010, fa parte della cosiddetta Global Field Support Strategy (strategia globale di supporto alle missioni) del Dipartimento di Supporto alle Missioni. Una strategia questa per colmare il divario fra le esigenze legate ai differenti mandati, in costante evoluzione, e la capacità dell'ONU di soddisfarle in maniera efficace ed efficiente.

Il GSC fornisce expertise alle missioni in tutti gli ambiti possibili: logistica, incluso il Supply Chain Management e il programma di modularizzazione, IT e telecomunicazioni, formazione e supporto amministrativo, fra cui la gestione dei contratti. Attraverso le cosiddette squadre di supporto, Mission Support Teams, tali competenze sono portatepresso le missioni stesse o fornite a distanza attraverso attività di back-office.

Sotto la direzione del GSC operano inoltre SAOC (Strategic Air Operations Centre – Centro Strategico delle Operazioni Aeree), che controlla la flotta dei velivoli ONU; RASO (Regional Aviation Safety Office – Ufficio Regionale per la Sicurezza Aerea); FCRB (Field Central Review Board – commissione centrale di revisione) che controlla l’iter di selezione del personale nelle missioni; ESDC (Engineering Standardization and Design Centre – Centro di Engineering Design e Standardizzazione), che si occupa della progettazione e realizzazione di accampamenti e moduli per le missioni;   GIS (Geographic Information System – Sistema Informativo Geografico),  per l'acquisizione, analisi e gestione di dati geo-referenziati.

Durante questi 20 anni di storia, altre agenzie ONU e uffici dal Quartier Generale di New York sono stati trasferiti presso il GSC, tra cui UNICC (International Computing Centre – Centro Informatico Internazionale dell'ONU), ITS (Integrated Training Service – Servizio di Formazione Integrata), UNOPS (Office for Project Services – Ufficio dei Servizi ai Progetti dell’Nazioni Unite) , SPC (Standing Police Capacity – Forza di Polizia Permanente) and the JCSC (Justice and Corrections Standing Capacity – Forza Permanente Giudiziaria e Penitenziaria) ampliando e rafforzando l’efficacia operativa della Base.

A Brindisi ha sede anche l’UNHRD, (United Nations Humanitarian Responde Depot - Base di Pronto Intervento Umanitario) del Programma Alimentare Mondiale.

Come celebrerà la Giornata Internazionale dei  Peacekeeper il GSC di Brindisi quest’anno?

Quest’anno il GSC ha scelto il tema “Sport for Peace” a sostegno della Risoluzione dell'Assemblea Generale che ha istituito la prima Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace. Inoltre abbiamo voluto dare riconoscimento alla città che ci ospita, Brindisi, nominata Città Europea dello Sport 2014.

Questo appuntamento rientra nell’ambito delle attività di outreach della Base per promuovere la conoscenza del peacekeeping fra i giovani.  L’evento è stato organizzato in collaborazione con le autorità locali e le scuole. La mattina del 29, un gruppo di studenti provenienti da diverse scuole sarà impegnato in giochi per sottolineare come lo sport possa essere strumento privilegiato per favorire il dialogo, superare le discriminazioni e e servire la causa della pace.

La celebrazione terminerà nel pomeriggio con una partita di calcio amichevole fra le squadre della Base ONU e del Comune di Brindisi.

Una raccolta fondi per promuovere lo sport nelle scuole chiuderà la giornata ”Sport for Peace”. 

Giornata Internazionale dell'Alfabetizzazione

Giornata internazionale dell'alfabetizzazione

In occasione della Giornata internazionale dell'alfabetizzazione, UNRIC, in collaborazione con '7 miliardi di altri' vi propone il video.

Video della settimana

In occasione della Giornata mondiale umanitaria, rinnoviamo il nostro impegno nei confronti degli sforzi fatti per salvare vite umane, e ricordiamo tutti coloro che sono morti servendo questa nobile causa. Ecco il video con il Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner