Giovedì, 27 Novembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Giornata internazionale per l'alfabetizzazione (8 settembre)

literacypic2unesco

Secondo quanto si legge nella Dichiarazione di Persepoli, adottata dall'UNESCO nel 1975, l'alfabetizzazione è molto più del semplice processo di imparare a leggere, scrivere e contare. Si tratta infatti di “un contributo alla liberazione dell'essere umano e al suo pieno sviluppo” e, in quanto tale, rappresenta un diritto fondamentale per tutti.

Purtroppo, i dati raccolti dall'Istituto di Statistica UNESCO (UIS) mostrano che, ancora oggi, l'analfabetismo è una realtà con cui devono fare i conti 774 milioni di adulti in tutto il mondo. Due su tre sono donne e la maggior parte di loro vive nell'Asia meridionale e occidentale e nell'Africa sub-sahariana.

I paesi più sviluppati, tuttavia, non sono certo esenti dal problema, che qui si manifesta soprattutto sotto forma di “analfabetismo funzionale”. Questo concetto, introdotto nel 1965, si applica a coloro che non hanno le abilità necessarie per essere membri produttivi della società moderna – circa 160 milioni di adulti che non sono in grado di compilare un questionario, seguire delle istruzioni, leggere una mappa o aiutare i propri figli con i compiti.

“La situazione è esacerbata dall'avvento di nuove tecnologie e dalle moderne knowledge societies, che rendono l'abilità di leggere e scrivere ancora più essenziale,” ha commentato Irina Bokova, Direttore Generale dell'UNESCO, nel suo messaggio in occasione della Giornata internazionale per l'alfabetizzazione. È anche per questo che il tema della Giornata di quest'anno è “Alfabetizzazione per il XXI secolo”, scelto per puntare i riflettori sull'ampia gamma di abilità richieste per poter  partecipare attivamente alla vita di una società globalizzata e in continua evoluzione come la nostra: conoscenza delle lingue straniere, comprensione della diversità culturale, lifelong learning e competenze informatiche solo per citarne alcune.

Lunedì 9 settembre, l'UNESCO ha in programma un simposio internazionale che riunirà ministri dell'istruzione, dello sviluppo e della cultura, ONG, organizzazioni intergovernative e rappresentanti del settore privato. L'evento servirà a gettare le basi per una Coalizione Globale volta a far progredire il programma mondiale di alfabetizzazione e il cui lancio è previsto per novembre 2013.

L'afabetizzazione è fondamentale per porre fine alla povertà, ridurre la mortalità infantile, frenare la crescita della popolazione, raggiungere la parità di genere, perseguire lo sviluppo sostenibile ed assicurare pace e democrazia. Alla luce di tutto ciò, l'invito rivolto dal Segretario Generale delle Nazioni Unite agli Stati Membri è quello di renderla una priorità nazionale, anche aderendo alla sua iniziativa “Global Education First”. L'alfabetizzazione non è solo una necessità educativa, ha aggiunto Irina Bokova, bensì l'investimento definitivo per il futuro. In occasione di questa Giornata internazionale per l'alfabetizzazione, impegnamoci quindi per dare a milioni di persone la possibilità di “scrivere un nuovo capitolo di opportunità nelle loro vite e nel futuro di tutti noi”.

 

Per saperne di più, clicca qui.

Per leggere il messaggio del Segretario Generale, clicca qui.

 

In questa Giornata Internazionale per la Tolleranza ,16 Novembre 2014, il Progetto '7 Miliardi di Altri' vi propone il video seguente.

Video della settimana

Ecco il video presentato da "Momentum for Change" su iniziativa dell' UNEP intitolato "Climate Heroes: Stories of Change".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner