Martedì, 30 Settembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Giornata internazionale della beneficenza (5 settembre)

Mother Teresa

L'istinto caritatevole è parte integrante della natura umana, dobbiamo solo seguirlo: questa è la convinzione del Segretario Generale delle Nazioni Unite. In occasione della prima Giornata internazionale della beneficenza, Ban Ki-moon ha sottolineato l'importanza di quelle “espressioni di solidarietà globale”, talvolta sminuite o considerate vergognose e addirittura avvilenti, che svolgono invece un ruolo fondamentale nell'alleviare le crisi umanitarie e la sofferenza umana.

Proclamata dall'Assemblea Generale nel dicembre 2012 su mozione dell'Ungheria, la Giornata internazionale della beneficenza coincide con l'anniversario della morte di Madre Teresa di Calcutta, Premio Nobel per la Pace nel 1979 per il suo impegno “nella lotta contro la povertà e la sofferenza, le quali costituiscono una minaccia per la pace”. La risoluzione è stata sponsorizzata da ben 44 Stati Membri, il cui supporto testimonia la profonda riconoscenza della comunità internazionale nei confronti della beneficenza e di chi la pratica.

Fare beneficenza non solo contribuisce a migliorare le condizioni dei meno privilegiati, bensì rafforza anche i legami sociali e crea così società più solide e inclusive. Ne traggono quindi beneficio tanto i donatori quanto i riceventi. È per questo che, per celebrare questa Giornata in modo appropriato, Ban ha invitato Stati Membri, società civile e organizzazioni locali e internazionali a incoraggiare la beneficenza tramite attività di educazione e sensibilizzazione. Le aree di possibile intervento sono innumerevoli: dalle crisi umanitarie alla protezione del patrimonio culturale e naturale, dalla sanità all'istruzione, dal diritto all'alloggio alla prevenzione degli abusi sui bambini. Tra le agenzie ONU che offrono ai singoli individui la possibilità di scendere in campo in prima persona, il Segretario Generale ha ricordato l'UNICEF e il programma di volontariato UN Volunteers.

Il 5 settembre, le Nazioni Unite hanno in programma due conferenze incentrate sul ruolo della beneficenza rispettivamente nel garantire accesso alle risorse idriche e ai servizi sanitari a tutti e nell'alleviare ed eradicare la povertà – una piaga, quest'ultima, che purtroppo affligge ancora tutti i paesi del mondo, indipendentemente dalla loro situazione economica, sociale e culturale. Entrambe le discussioni saranno trasmesse in diretta su webtv.un.org a partire dalle 19:00 (ora italiana).

Mai come ora, in vista dello scadere degli Obiettivi del Millennio e della necessità di iniziare a perseguire l'agenda post-2015, la beneficenza ha giocato un ruolo tanto importante: un tassello fondamentale del nostro “comune impegno per vivere insieme in armonia e costruire un futuro di pace per tutti”.

 

Per saperne di più, clicca qui.

Per leggere il messaggio del Segretario Generale, clicca qui.

 

Giornata Internazionale dell'Alfabetizzazione

Giornata internazionale dell'alfabetizzazione

In occasione della Giornata internazionale dell'alfabetizzazione, UNRIC, in collaborazione con '7 miliardi di altri' vi propone il video.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner