Martedì, 29 Luglio 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

L’appello ONU ai paesi mediorientali: “Aprite le frontiere ai rifugiati siriani” (28 agosto 2013)

Syrian refugees

“La Siria potrebbe essere sull’orlo dell’abisso,” avverte António Guterres, l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati: in condizioni del genere, trovare le frontiere aperte potrebbe essere l’unica speranza per centinaia di migliaia di civili. I paesi confinanti stanno già dando asilo a due milioni di persone, ma l’escalation del conflitto non può che far crescere il flusso di rifugiati. E’ per questo che Guterres, in visita a Baghdad insieme al Direttore del Programma Alimentare Mondiale, ha invitato i governi mediorientali a tenere aperte le frontiere.

Consapevoli della pressione che un tale numero di persone – bisognose di cibo, cure e assistenza – può esercitare sui paesi di una regione già così provata, le Nazioni Unite si sono impegnate ad aprire un dialogo con gli attori dello sviluppo, affinché questi ultimi scendano in campo per sostenere le comunità ospitanti, soprattutto a livello di infrastrutture. In particolare, hanno invitato i donatori internazionali a indirizzare i fondi verso i rifugiati siriani in Iraq, che sono aumentati di 46.000 unità solo nelle ultime due settimane.

Per saperne di più, clicca qui.

Giornata Internazionale dell'amicizia

Giornata internazionale dell'amicizia

In occasione della Giornata mondiale dell'amicizia, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale, in collaborazione con Good Planet Foundation,  vi presenta il video prodotto per promuovere la fratellanza tra persone, paesi, culture ed individui, sostenendo la pace ed eliminando le barriere tra le comunità sociali.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale per le vittime di tortura, vi presentiamo questo video della campagna #TortureFreeWorld organizzata da Anti-Torture Initiative in collaborazione con Juan E. Méndez, Relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner