Giovedì, 28 Maggio 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Giornata mondiale contro l’epatite (28 luglio): “Riconoscila. Affrontala.”

 world hepatitis alliance

Il prossimo 28 luglio si celebrerà la terza Giornata mondiale contro l’epatite. La denominazione “epatite virale” identifica ben cinque classi di malattie infettive (l’epatite A, B, C, D ed E) le cui ripercussioni possono includere anche cirrosi e cancro epatico e che costituiscono quindi un onere non indifferente per la sanità pubblica, oltre che un serio rischio sanitario.

Sono quasi 400 milioni le persone affette da epatite B e C nel mondo, ma la maggior parte di loro non ne è consapevole – una vera e propria epidemia silenziosa. La ragione è molto semplice: l’epatite spesso non presenta alcun sintomo e rimane latente finché l’interessato non sviluppa un disturbo epatico cronico. È proprio per questo che lo slogan della Giornata di quest’anno è “Questa è l’epatite. Riconoscila. Affrontala.”

La diffusione del vaccino contro l’epatite B e l’integrazione di quest’ultimo nei programmi nazionali di immunizzazione, il potenziamento della prevenzione e dei controlli mirati e il coordinamento di un piano di azione a livello globale sono tra le iniziative proposte dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per far fronte a questa grave minaccia per la salute di tutti noi. L’obiettivo dell’OMS è infatti quello di passare il prima possibile dalla sensibilizzazione all’impegno concreto nella lotta all’epatite, che uccide ancora quasi un milione e mezzo di persone all’anno.

In occasione della Giornata mondiale 2013, l’OMS ha reso pubblico il suo primo rapporto globale a riguardo, che analizza le politiche di prevenzione e controllo dell’epatite in 126 stati, inclusa l’Italia. Il documento completo in inglese è disponibile qui.

 

Per saperne di più, clicca qui.

 

UN Secretary-General Ban Ki-moon's message for Expo Milano 2015

Ecco videomessaggio del Segretario Generale in occasione dell'inaugurazione di Expo 2015 Milano

 

Faces - United nation Free & Equal

Il video della campagna ONU Free & Equal per celebrare il contributo di milioni di lesbiche, gay, bisessuali e transgender per le famiglie e le comunità locali di tutto il mondo. Nel cast figurano personaggi reali (non attori) nei loro luoghi di lavoro e nelle loro case - tra i quali, un vigile del fuoco, un poliziotto, un insegnante, un elettricista, un medico e un volontario, così come il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner