Mercoledì, 23 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

L'Etna e le ville medicee tra i siti UNESCO patrimonio dell'umanità

Mount Etna in wintertime

 

Tra il 16 e il 27 giugno prossimi, la Commissione per il Patrimonio Mondiale UNESCO valuterà la possibilità di inserire 32 nuovi siti nella lista dei beni culturali e naturali patrimonio dell’umanità.

Ai 47 siti protetti che l’Italia già vanta potrebbero quindi aggiungersi a breve anche l’Etna e quattordici tra ville e giardini medicei, la cui candidatura era stata presentata all'inizio del 2012.

Il primo, classificato come il più alto vulcano attivo d’Europa, verrà preso in considerazione non solo per l’importanza scientifica e culturale, bensì anche per il valore iconico e la riconoscibilità a livello internazionale. Dei secondi, invece, definiti come “un prototipo ideale di residenza nobiliare di campagna in cui vivere in armonia con la natura”, viene apprezzata la perfetta simbiosi tra architettura e paesaggio.

Nel corso della stessa sessione, la Commissione vaglierà anche lo stato di conservazione dei siti già presenti nella lista.

 

Per saperne di più, clicca qui.

Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner