Lunedì, 22 Dicembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

"La buona volontà dei singoli può placare la sofferenza del mondo": messaggio del Segretario-Generale in occasione della celebrazione buddhista del Vesak (24 maggio 2013)

 

vesak1

I buddhisti di tutto il mondo oggi celebrano il Vesak, la festività che ricorda i tre momenti fondamentali della vita di Buddha: nascita, illuminazione e morte.

Nel porgere i propri auguri a tutti i credenti, il Segretario-Generale delle Nazioni Unite ha colto l’occasione per riflettere su come possiamo prendere spunto dagli insegnamenti buddhisti per far fronte alle sfide quotidiane, sfide che accomunano tutti noi: perfino Buddha dovette affrontare la malattia, la sofferenza e la vecchiaia dopo aver rinunciato ai suoi privilegi di giovane principe.

La storia buddhista è ricca di esempi del potere trasformativo di questa filosofia. Ban Ki-moon ricorda il leggendario re Aśoka, un brutale conquistatore che governò su un regno indiano circa tre secoli dopo la morte di Buddha. Il sovrano si convertì al buddhismo prima della fine, rinunciando alla violenza e abbracciando la pace: la sua storia dimostra come la buona volontà dei singoli individui possa placare la sofferenza del mondo.

Il Segretario-Generale ha concluso il suo messaggio invitando tutta la comunità internazionale ad attingere dagli ideali buddhisti, primo tra tutti la nonviolenza, che ora più che mai è necessaria per contribuire a creare pace e sedare i conflitti.

 

Per saperne di più, clicca qui.

 

Giornata Internazionale dei Migranti

In occasione della Giornata Internazionale dei Migranti, 18 Dicembre 2014, UNRIC in collaborazione con "7 miliardi di Altri" vi presenta il seguente video. 

Giornata dei Diritti Umani

Ecco il video messaggio dal Segretario Generale delle Nazioni Unite in occasione della Giornata dei Diritti Umani, 10 Dicembre 2014. 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner