Venerdì, 25 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Incendio alla Città della scienza di Napoli: brucia il simbolo della rinascita napoletana, Napoli, 6 marzo 2013

 rogo città della scienza

 Nella serata di lunedì 4 marzo un incendio di vaste proporzioni si è sviluppato nel complesso di Città della Scienza, il museo dedicato alle scoperte e all’insegnamento della scienza aperto a Napoli negli anni '90. Il complesso aveva una media di 350 mila visitatori l'anno e oltre al museo interattivo, ospitava un planetario, un centro congressi, un centro di alta formazione e un'area per mostre d'arte.

citta-della-scienza

 La Città della Scienza è da sempre stato considerato uno dei luoghi-simbolo dei progetti di bonifica e rinascita dell'ex area industriale Italsider e della città di Napoli, emblema d’innovazione, riqualificazione e riscatto, nato dall'intuizione di Vittorio Silvestrini, che intendeva creare un luogo dove la comprensione delle leggi della scienza fosse accessibile a tutti, grazie a decine di esperimenti pratici e dimostrazioni dal vivo. Di quel simbolo, gioiello culturale della periferia occidentale di Napoli, oggi resta ben poco, perché le fiamme hanno distrutto cinque dei sei esistenti padiglioni.

Tuttavia, il giorno dopo il rogo, un coro unanime alla ricostruzione si è levato dal mondo istituzionale, politico, scientifico e  del mondo sindacale come ad esempio Susanna Camusso, Segretario nazionale della Cgil, secondo cui il Governo e la Regione hanno il dovere di intervenire subito per recuperare l’attrattività internazionale di un’area in cui sostenere lo sviluppo. Inoltre, su spunto della consigliera regionale Angela Cortese sta per essere lanciata una raccolta fondi per la ricostruzione perché la Città della Scienza è un patrimonio, non solo di Napoli e della Campania, ma del Paese intero, che non può essere abbandonato, nel già sofferente panorama scientifico e culturale d'Italia.

Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner