Mercoledì, 23 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Lancio dell’Anno Internazionale per la Cooperazione Idrica

unesco-Building-with-flags

L’11 febbraio l’UNESCO ospiterà il lancio dell’Anno internazionale per la Cooperazione Idrica. La scelta del tema per il 2013 nasce dalla consapevolezza che la cooperazione è diventata un elemento essenziale nella gestione delle limitate risorse idriche in un mondo in cui la domanda di acqua è in crescita costante; un fattore dunque che non può più essere sottostimato, dato che almeno 145 paesi al mondo condividono un grande bacino fluviale con almeno un altro Stato.

 L’aspetto positivo è che la cooperazione idrica, al contrario di quanto si possa pensare, prevale sui contrasti, come dimostrano progetti quali l’iniziativa promossa dai governi di Argentina, Brasile, Paraguay e Uruguay per la conservazione e protezione ambientale dell’Acquifero Guaranì.

 Il lancio di quest’Anno internazionale sarà l’occasione per sensibilizzare il pubblico sulle molteplici dimensioni della cooperazione idrica, come lo sviluppo economico e sostenibile, il cambiamento climatico, la sicurezza alimentare e il genere.

 L’evento sarà aperto dalla Direttrice Generale dell’UNESCO Irina Bokova alla presenza di rappresentanti di organizzazione intergovernative, ONG, scienziati, rappresentanti politici, per discutere su una varietà di temi tra i i meccanismi esistenti per la cooperazione idrica, a livello regionale, nazionale e locale attorno ai bacini fluviali. Anche i giovani avranno l’occasione di far sentire la propria voce: una delegazione di studenti giapponesi di Fukushima incontrerà studenti francesi per condividere le proprie esperienze e idee sull’acqua, al fine di preparare una dichiarazione sulla cooperazione idrica che sarà poi presentata agli altri partecipanti.

  Per saperne di più clicca qui 

 

 

Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner