Sabato, 01 Novembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Durante le violenze in corso, l’agenzia di soccorso alimentare dell’ONU avverte della crescente mancanza di viveri in Siria, 10 gennaio 2013

01-08-2013damascuswfp

L’otto gennaio il Programma Alimentare Mondiale (WFP) ha lanciato un allarme sul crescente bisogno di assistenza umanitaria in Siria, dove continuano a diminuire in particolare le scorte di pane e combustibile.

Elizabeth Byrs, portavoce per il WFP, ha affermato che nei luoghi in cui la crisi è più aspra e ci sono battaglie in corso, i prezzi degli alimenti sono raddoppiati, mentre il gas domestico scarseggia.

Nonostante la richiesta avanzata già lo scorso ottobre dalla Mezzaluna Rossa siriana di aumentare il numero di beneficiari degli aiuti da 1,5 a 2,5 milioni, il WFP non è stato in grado di espandere la propria assistenza a causa, da una parte, del deterioramento delle condizioni di sicurezza, che hanno portato alla decisione di trasferire temporaneamente il proprio staff dagli uffici di Homs, Aleppo, Tartous e Qamisl; dall’altra per la carenza di partner locali necessari all’attuazione delle strategie del WFP. Anche la Mezzaluna Rossa, suo partner principale, non è in grado di aumentare i propri sforzi, avendo ormai già impiegato abbondantemente tutte le risorse. Per questo il WFP sta ora cercando nuovi partner locali che l’aiutino ad assistere la popolazione.

Rispondendo alla stampa, la portavoce ha evidenziato che, nonostante i donatori abbiano già allocato circa 117 milioni di dollari per gli aiuti forniti dal WFP in Siria, c’è ancora bisogno di 136 milioni di dollari per riuscire a sfamare 1,5 milioni di persone almeno fino al prossimo giugno. Inoltre, con migliaia di siriani che hanno trovato rifugio nei Paesi vicini, il WFP sta anche cercando di rispondere ai bisogni alimentari dei rifugiati siriani in Iraq, Giordania, Libano e Turchia.

Intanto, il Rappresentante Speciale ONU per la Lega Araba e la Siria, Lakhdar Brahimi, continua a tenere incontri nella regione e non solo, come parte degli sforzi per negoziare una soluzione politica al conflitto siriano.

 

Per saperne di più clicca qui.

Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner