Sabato, 30 Maggio 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Il Consiglio di Sicurezza dell’ONU autorizza l’intervento militare in Mali, 21 dicembre 2012

mali

Il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha autorizzato l’invio di una forza militare internazionale in Mali, per assistere l'esercito nazionale nel processo di liberazione del territorio a nord del Paese e appoggiare il ripristino dell’unità nazionale.

Il nord del Paese è occupato dagli Islamisti dallo scorso gennaio, a seguito di scontri tra forze governative e ribelli tuareg.  AFISMA sarà il nome della missione, dispiegata sul terreno per un periodo iniziale di un anno.

In ottemperanza al capitolo VII della Carta delle Nazioni Unite, che riconosce al Consiglio l’uso della forza in situazioni che rappresentano una minaccia per la pace mondiale, i quindici membri hanno stabilito che la missione contribuirà a ricostruire la le forze difensive e di sicurezza, oltre a sostenere le autorità locali a riacquisire il controllo dell’area nord, ora occupata da gruppi estremisti, e ridurre la minaccia dei gruppi terroristici.

Come in precedenza annunciato dal Segretario Generale Ban Ki-moon, sarà inoltre creato un polo politico delle Nazioni unite nella capitale malese di Bamako, che sarà responsabile di interagire con i differenti attori coinvolti nel conflitto e riferirà le proprie attività sia al Rappresentante Speciale per l’Africa Occidentale Said Djinnit sia all’inviato speciale del Segretario Generale per il Sahel, Romano Prodi.

Per saperne di più clicca qui 

UN Secretary-General Ban Ki-moon's message for Expo Milano 2015

Ecco videomessaggio del Segretario Generale in occasione dell'inaugurazione di Expo 2015 Milano

 

Faces - United nation Free & Equal

Il video della campagna ONU Free & Equal per celebrare il contributo di milioni di lesbiche, gay, bisessuali e transgender per le famiglie e le comunità locali di tutto il mondo. Nel cast figurano personaggi reali (non attori) nei loro luoghi di lavoro e nelle loro case - tra i quali, un vigile del fuoco, un poliziotto, un insegnante, un elettricista, un medico e un volontario, così come il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner