Mercoledì, 16 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Lo IOM a sostegno della Capitaneria di porto Italiana nella formazione della guardia costiera yemenita, Roma, 14 novembre 2012

466642

Lo IOM (Organizzazione Internazionale per le Migrazioni) di Roma ha concluso un semestre di formazione e addestramento sulla Gestione dei flussi migratori, con moduli forniti anche da UNHCR e Save the Children, cui hanno partecipato quindici ufficiali della Guardia Costiera e delle amministrazioni marittime e dei trasporti dello Yemen.

L’iniziativa fa parte del Progetto Praesidium, finanziato dal Ministero degli Interni italiano.

José Angel Oropeza, Direttore dell’Ufficio di coordinamento dello IOM per il Mediterraneo, ha affermato che il contesto yemenita e quello italiano sono simili sotto molti aspetti, dato che migliaia di migranti ogni anno muoiono nel Golfo di Aden, cercando di raggiungere lo Yemen. Lo stesso accade in Italia, dove molti migranti scompaiono in mare nel tentativo di raggiungere Lampedusa. Per questo motivo, è stato scelto di condividere le pratiche efficaci e l’esperienza della Capitaneria di Porto nelle operazioni di salvataggio con i colleghi yemeniti, al fine di evitare che altri migranti perdano la vita in mare.

Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione di alcune Giornate, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure,  sogni, fatiche e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner