Mercoledì, 23 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Il Segretario Generale Ban Ki-moon condanna l'attentato alla studentessa pakistana Malala Yousufzai, 10 ottobre 2012

  519075secgenkimoon

 

 

 

 

 

 

L’attentato ai danni della studentessa quattordicenne Malala Yousufzai ha suscitato profonda indignazione tra la società civile e il mondo della politica, sia in Pakistan sia all’estero.

Malala è una giovanissima attivista che, nel 2009, ha pubblicato un diario online per la BBC, nel quale raccontava le difficoltà di essere una ragazza e una studentessa sotto il regime talebano impostosi in Pakistan nello stesso anno. Dopo aver ricevuto un premio nazionale per la pace, è stata inserita dai talebani in cima alla lista degli obiettivi da colpire.

 Alla voce del Ministro per gli Affari Esteri Giulio Terzi, che ha espresso il suo "sdegno per il barbaro atto di violenza contro una giovane coraggiosa in Pakistan" (AGV), si è aggiunta quella del Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon che, in una nota divulgata ieri dal suo portavoce, ha dichiarato il suo sdegno e la sua profonda condanna verso un atto tanto brutale e vile ed ha auspicato che i suoi autori siano presto consegnati alla giustizia.

In seguito, il Segretario Generale ha manifestato la speranza che Malala possa rimettersi presto e ha esteso la sua solidarietà al governo e al popolo del Pakistan nella lotta contro la violenza estremista.

 Per saperne di più clicca qui.

Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner