Lunedì, 21 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

L'agenzia umanitaria dell'ONU avverte: mentre dilaga la violenza, diminuiscono i luoghi di rifugio per i Siriani, 3 settembre 2012

08-28-hcr-syria-refs-jordanIl peggioramento delle condizioni generali e l'intensificarsi della violenza in Siria rendono sempre più difficile per i civili sfollati trovare rifugio, secondo l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari Umanitari (OCHA), che avverte che la situazione di instabillità sta ostacolando gli sforzi per fornire alla popolazione servizi di base quali cibo, acqua e servizi sanitari.

I civili, uomini, donne e bambini, portano il peso maggiore di questa violenza, continua l’OCHA. Molte persone sono state uccise nelle loro case o nelle strade mentre andavano in cerca di cibo e di altri beni essenziali o mentre cercavano di evacuare i feriti. È stato distrutto un numero incalcolabile di case, ambulatori, ospedali e di altre infrastrutture essenziali. Oltre a ciò, i blocchi e i coprifuochi imposti a città come Homs, Hama, Dera'a e Idlib hanno impedito alle persone di avere accesso ad acqua, cibo e medicinali.

Per saperne di più clicca qui.

Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione della Giornata internazionale della Madre Terra, il Centro Regionale di Informazione delle Nazioni Unite per l'Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure, sogni, sfide e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner