Giovedì, 17 Aprile 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Seconda Giornata internazionale delle vittime di sparizioni forzate, Ginevra, 30 agosto 2012

disappearancesday2012Dichiarazione congiunta del Gruppo di lavoro delle Nazioni Unite sulle sparizioni forzate o involontarie e del Comitato delle Nazioni Unite sulle sparizioni forzate in occasione della seconda Giornata internazionale delle vittime di sparizioni forzate.

La sparizione forzata è stata spesso utilizzata come strategia per diffondere il terrore all'interno della società. La sensazione di insicurezza generata da questa pratica non è limitata ai parenti stretti degli scomparsi, ma riguarda anche le loro comunità e la società nel suo insieme.

"La sparizione forzata non è solo un crimine", hanno affermato i due organismi ONU competenti, ma è anche un atto che nega l'essenza stessa dell'umanità, in contrasto con i valori più profondi di ogni società". "Una tale pratica non può e non deve essere tollerata, né giustificata, se utilizzata per contrastare terrorismo e lotta contro la criminalità organizzata o per reprimere richieste legittime su questioni quali democrazia, libertà di espressione e di religione", hanno aggiunto gli esperti.

Nell'anno che segna il 20° anniversario dell'adozio ne della Convenzione internazionale per la protezione di tutte le persone dalla sparizione forzata, il Gruppo di lavoro e il Comitato ricordano agli Stati di continuare a promuovere e dare piena attuazione alla Dichiarazione e alla Convenzione, recentemente entrata in vigore.

"Sono passati vent'anni dall'adozione della Dichiarazione. Tuttavia, la pratica di sparizione forzata è ancora in uso in alcuni paesi per sottomettere gli individui e intimidire le persone che rivendicano i loro diritti ", hanno osservato gli esperti del Gruppo di lavoro. Migliaia di casi di sparizioni forzate continuano a essere irrisolti, ma la nuova Convenzione permetterà di salvare tante vite.

Questa Giornata è dedicata a tutte le vittime di sparizioni forzate e a coloro che le aiutano nella lotta per ritrovare verità e giustizia. E' necessario eliminare questa pratica atroce e unire le forze affinché questo crimine venga sradicato e la Convenzione venga universalmente ratificata.

Per saperne di più, clicca qui.


Video della settimana 

Profondamente preoccupato per il deterioramento della situazione della sicurezza nella Repubblica Centrafricana , il Consiglio di Sicurezza ha approvato un'operazione di mantenimento della pace delle Nazioni Unite per proteggere i civili e facilitare l'accesso umanitario nel paese.

Video della settimana 

In occasione di alcune Giornate, il Centro di Informazione Regionale delle Nazioni Unite per l’Europa Occidentale, in collaborazione con la  Fondazione Goodplanet,  vi presenta il  progetto “7miliardi di altri”, dei video-messaggi per comunicare paure,  sogni, fatiche e speranze dei cittadini di tutto il mondo.

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner