Mercoledì, 26 Novembre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Governo Siriano e forze dell’opposizione ritenuti responsabili di crimini di guerra, 15 agosto 2012

SyriaCommissionIl Governo Siriano e le forze di opposizione hanno perpetrato crimini di guerra e crimini contro l'umanità, secondo un nuovo rapporto della Commissione indipendente delle Nazioni Unite che indaga sugli abusi commessi durante il conflitto in corso nel Paese.

Il rapporto, rilasciato oggi dalla Commissione d'inchiesta internazionale indipendente (CoI) dell'ONU sulla Siria, che lavora sotto mandato del Consiglio dei Diritti dell'Uomo dell'ONU di Ginevra, afferma che crimini di guerra, inclusi omicidio, uccisioni e atti di tortura extragiudiziali e gravi violazioni dei diritti umani internazionali, inclusi uccisione indiscriminata, attacchi contro i civili e atti di violenza sessuale, sono stati commessi in linea con la politica di Stato, con l’indicazione del coinvolgimento delle alte sfere del Governo, delle forze armate e di sicurezza.

Benché anche le forze dell’opposizione abbiano commesso crimini di guerra, inclusi omicidio e tortura, il CoI dichiara nel suo rapporto che le loro violazioni e i loro abusi non sono stati della stessa gravità, frequenza e scala, paragonati a quelli commessi dalle forze del Governo e dagli Shabiha.

È stata inoltre ribadita la necessità di raggiungere un consenso internazionale per porre fine alle violenze e preparare il terreno per un processo di transizione politica che rifletta le aspirazioni di tutte le componenti della società siriana.

Per saperne di più clicca qui.

In questa Giornata Internazionale per la Tolleranza ,16 Novembre 2014, il Progetto '7 Miliardi di Altri' vi propone il video seguente.

Video della settimana

Ecco il video presentato da "Momentum for Change" su iniziativa dell' UNEP intitolato "Climate Heroes: Stories of Change".

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner