Venerdì, 24 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Messaggio del Segretario Generale in occasione della Giornata Mondiale delle Famiglie, 15 maggio 2012

family2012La Giornata Mondiale delle Famiglie di quest’anno pone l’accento sull’equilibrio tra lavoro e vita familiare. Coloro che lavorano, in qualsiasi parte del mondo, hanno bisogno di essere aiutati per soddisfare al meglio le esigenze emotive e finanziarie delle loro famiglie, contribuendo così allo sviluppo socio-economico della società in cui vivono.

L’aumento del numero di donne nel mercato del lavoro, la crescente urbanizzazione e la mobilità dettata dalla ricerca di un’occupazione, sono tutte tendenze che mostrano la necessità, sempre più urgente, di adottare misure che permettano di conciliare lavoro e vita familiare. In un’epoca in cui la dimensione delle famiglie si è ridotta e le generazioni vivono separate le une dalle altre, non solo diventa sempre più difficile stimolare la propria rete familiare, ma anche i genitori che lavorano si trovano in una situazione sempre più complicata.

Milioni di persone in tutto il mondo non hanno un impiego decente e non beneficiano di servizi sociali che si facciano carico delle loro famiglie. Nei paesi in via di sviluppo, è raro che i genitori possano affidare i loro figli a strutture per l'infanzia convenienti e di qualità, cosa che spesso li costringe a lasciare a casa da soli i figli in età pre-scolare. Tanti bambini piccoli sono affidati anche a fratelli e sorelle, che, a loro volta, devono abbandonare la scuola.

Alcuni paesi offrono generose agevolazioni ai genitori che richiedono un periodo di congedo, ma nella maggior parte dei casi, l'ambito dei servizi è ben lungi dal soddisfare gli standard internazionali. Il congedo di paternità, ad esempio, è ancora scarso nella maggior parte dei paesi in via di sviluppo.

Modalità di lavoro flessibili, compresi orari di lavoro ben ripartiti, programmi di lavoro contenuti o telelavoro, stanno diventando sempre più disponibili, ma c'è ancora molto margine di miglioramento in tutto il mondo. Mi sto impegnando in prima persona nella nostra Organizzazione, dove stiamo attualmente esaminando le nostre disposizioni [in materia di lavoro] e i modi per poterle migliorarle.

E’ importante essere propositivi per affrontare la costante evoluzione delle complesse e mutevoli relazioni tra vita professionale e vita familiare, e sono lieto che il mondo del lavoro stia cercando di agevolare queste relazioni tramite l’introduzione del congedo parentale, orari di lavoro flessibili e migliori programmi di assistenza all’infanzia.

Tali politiche e programmi sono cruciali per migliorare l’equilibrio tra lavoro e famiglia. Essi possono favorire il miglioramento delle condizioni di lavoro, salute e produttività dei lavoratori, combinato a una maggiore attenzione all’uguaglianza tra uomini e donne.

La ricerca di un equilibrio tra lavoro e famiglia dimostra sia l’impegno dei governi nazionali al benessere delle famiglie, sia quello del settore privato alla responsabilità sociale.

In occasione di questa Giornata Mondiale delle Famiglie, rinnovo dunque la nostra promessa di promuovere l’equilibrio tra vita professionale e familiare a beneficio delle famiglie e dell’intera società.

Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner