Giovedì, 23 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Dichiarazione del Segretario Generale in occasione della Giornata mondiale per l'ambiente

UNRIC/IT/703/06


Il tema della Giornata mondiale per l'ambiente di quest'anno, “Non abbandonate le terre aride!”, ci ricorda nell'anno dei deserti e della desertificazione l'importanza di occuparci delle estese zone aride e semi-aride del mondo.

Le zone aride si trovano in tutte le regioni del mondo e coprono oltre il 40 per cento della superficie terrestre, ospitando quasi 2 miliardi di persone, ossia un terzo della popolazione mondiale. Per la maggior parte dei loro abitanti, la vita è difficile e il futuro spesso precario, vivendo ai margini dal punto di vista ecologico, economico e sociale. È essenziale non dimenticare queste popolazioni o i fragili habitat dai quali esse dipendono.

In tutto il pianeta, la povertà, la gestione non sostenibile dell'ambiente e il cambiamento climatico stanno trasformando le zone aride in deserti e la desertificazione a sua volta aggrava la situazione e causa povertà. Si calcola che tra il 10 e il 20 per cento delle terre aride si trovi già in una situazione di degrado. Il problema è particolarmente grave nell'Africa Subsahariana e nell'Asia meridionale, dove il degrado delle zone aride è un grave ostacolo alla lotta contro la povertà estrema e contro la fame e sta mettendo in pericolo i tentativi di assicurare la sostenibilità ambientale. Questi obiettivi, che i governi del mondo hanno promesso di realizzare entro il 2015, sono componenti essenziali di un impegno a più ampio raggio per creare un futuro più sicuro per l'umanità.

È dimostrato che il degrado delle zone aride e la competizione per il controllo delle risorse naturali sempre più carenti possono creare conflitti tra le comunità. Inoltre, la popolazione, la cui esistenza e la cui sopravvivenza dipendono dalla terra, va ad ingrossare le fila dei rifugiati per motivi ambientali ed economici, che mettono alla prova le già scarse risorse delle città dei paesi in via di sviluppo.

È difficile invertire il senso di marcia del fenomeno della desertificazione, ma possiamo prevenirlo. La protezione e il risanamento delle zone aride non solo ridurranno la pressione crescente sulle aree urbane del mondo, ma contribuiranno alla costruzione di un mondo pacifico e sicuro. Aiuteranno anche a preservare paesaggi e culture che risalgono agli albori della civiltà e sono parte essenziale della nostra eredità culturale.

In questa giornata mondiale per l'ambiente, nel decimo anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite per la lotta alla desertificazione, invito i governi e le comunità a concentrare la loro attenzione sulle sfide della vita ai margini deserti del mondo, affinché le popolazioni che abitano queste aree possano guardare avanti ad un futuro di pace, salute e progresso sociale. 



Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner