Mercoledì, 22 Novembre 2017
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

ONU: occorre un concreto intervento internazionale nel conflitto israelo-palestinese

Riferendo al Consiglio di Sicurezza, il Coordinatore Speciale per il processo di pace in Medio Oriente, Robert Serry, ha chiesto “un intervento efficace e credibile” per rompere lo stallo nei colloqui di pace tra Israele e Palestina, evidenziando l’importanza di una soluzione negoziata che potrebbe portare stabilità in Medio Oriente. Dall’ultimo incontro al Consiglio, il Medio Oriente è stato spettatore di drammatiche trasformazioni politiche e di una stagnazione dei negoziati israeliani-palestinesi, sottolineando l’esigenza  di un sforzo  internazionale per superare le differenze tra le parti, ha riferito Serry.

E’ improbabile che entrambe le parti riescano a superare la mancanza di fiducia reciproca senza un intervento internazionale credibile ed efficace nel processo di pace. La soluzione dei due stati rappresenta l’obiettivo per raggiungere la Road Map, la cui credibilità è però in pericolo.

Robert Serry ha affermato che il Quartetto (UE, ONU, Russia and USA) si impegnerà a riportare le parti al tavolo negoziale e a coinvolgerle in colloqui seri. Tuttavia, bisognerà essere pronti a offrire proposte concrete se ciò servirà a consentire progressi decisivi verso la pace. Il Coordinatore Speciale delle Nazioni Unite ha poi aggiunto che occorre dare un segnale alle parti e spiegare che la soluzione dei due stati non rappresenta una soluzione definitiva. Inoltre ci sono stati sviluppi sul territorio che possono complicare la prospettiva della soluzione dei due stati.

Robert Serry ha elogiato il progresso dell’Autorità palestinese nell’allestimento di forze di sicurezza per mantenere l’ordine e la legge così come in materia di attività economiche. E’ importante che le istituzioni forti appena istituite rappresentino le basi dello stato-in-attesa, ha aggiunto Serry, che ha inoltre chiesto la piena attuazione delle misure che Israele ha già concordato con il Quartetto per migliorare le condizioni di vita dei palestinesi e la crescita economica nella striscia di Gaza e in Cisgiordania.  

Oltre al crescere di violenze lungo la striscia di Gaza, spettatrice di un’escalation di attacchi di razzi contro Israele e di attacchi aerei contro Gaza, si è diffusa una forte preoccupazione per la perdurante situazione di depressione economica nella striscia, soggetta ai blocchi israeliani, che, anche se attenuata, è tuttavia lontana dal soddisfare i livelli di importazione precedenti il 2007.

Sul fronte siriano, Robert Serry, ha poi espresso preoccupazione per una nuova campagna di promozione degli insediamenti israeliani nei territori occupati delle alture del Golan. Siamo rammaricati della mancanza di progressi verso la pace tra Israele e Siria, ha detto, sottolineando che il conflitto tra i due paesi dovrebbe essere risolto sulla base della risoluzione delle Nazioni Unite che chiede il ritiro dai territori occupati in cambio della pace.

Per saperne di più:

 http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=37614&Cr=Palestin&Cr1=

 

SDG POSTER IT UN Artboard Poster

“Together - Rispetto, sicurezza e dignità per tutti”

 La campagna mette in luce i contributi economici, culturali e sociali che migranti e rifugiati offrono ai paesi di origine, transito e destinazione. Inoltre, mira a contrastare la disinformazione e le percezioni sbagliate sull'argomento.

Together Logo

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner