Martedì, 21 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Dichiarazione del Portavoce del Segretario Generale in occasione del 20° anniversario del disastro di Chernobyl

UNRIC/IT/653/06


Oggi ricorre il ventesimo anniversario del disastro di Chernobyl, il più grave incidente avvenuto in una centrale nucleare. Guardando ai due decenni passati, dobbiamo ricordare il generoso eroismo dei soccorritori che hanno reagito all’incidente; la sofferenza di più di 330.000 persone, trasferite dalle regioni contaminate; i rischi e i timori sperimentati da milioni di abitanti delle aree circostanti; e le scrupolose e costose misure adottate nel corso degli anni per limitare l’esposizione della popolazione alle radiazioni e per alleviare l’impatto dell’incidente sulla salute e sull’ambiente naturale. Questi sacrifici non devono mai essere dimenticati.

L’anno scorso, il Forum dell’ONU su Chernobyl, un consorzio di otto agenzie dell’Onu e di rappresentanti dei governi della Bielorussia, della Federazione Russa e dell’Ucraina, ha raggiunto un consenso scientifico sull’impatto di Chernobyl sulla salute e sull’ambiente. Tale consenso, pur riconoscendo che il cammino verso un pieno recupero dei territori colpiti dal disastro di Chernobyl è ancora lungo, contiene anche un messaggio vitale di rassicurazione rivolto alle popolazioni affette da Chernobyl. Il Segretario Generale esorta alla più vasta distribuzione possibile delle scoperte del Forum.

Chernobyl ci ha fatto apprendere molte difficili lezioni, compresa l’importanza di fornire al pubblico informazioni trasparenti, tempestive e credibili in caso di catastrofe. Il Segretario Generale crede che, per la comunità internazionale, il miglior modo di rendere omaggio e coloro che hanno sofferto a causa di Chernobyl sia quello di offrire un generoso sostegno ai programmi volti ad aiutare le comunità traumatizzate a riconquistare la loro autosufficienza e le famiglie a recuperare una vita normale e sana.



Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner