Domenica, 24 Maggio 2015
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Messaggio del Segretario Generale in occasione della giornata del Vesak 11 maggio 2006

UNRIC/IT/667/06

Sono lieto di porgervi i miei più affettuosi saluti in occasione della giornata del Vesak, occasione in cui commemoriamo la nascita, l’illuminazione e la morte di Buddha.

Gli ideali celebrati in questa giornata sono vicini a quelli delle Nazioni Unite: la comprensione tra i popoli, la ricerca dell’armonia, la promozione della pace.

La giornata del Vesak ricorre in un momento in cui le Nazioni Unite proseguono nei loro sforzi per affrontare le sfide del ventunesimo secolo e, in particolar modo, per realizzare gli impegni presi dai leader durante il Vertice Mondiale del 2005, lo scorso settembre. Il nostro successo nel promuovere questa agenda di rinnovamento non dipenderà soltanto dai rappresentanti dei governi e dai funzionari internazionali, ma dipenderà anche dai votanti, dai consumatori, dai gruppi della società civile e dagli individui coinvolti di tutte le età, nei paesi ricchi e in quelli poveri allo stesso modo, che penseranno ed agiranno come cittadini del mondo.

Nel celebrare la giornata del Vesak di quest’anno, dobbiamo riconoscere, come fa il Buddismo, la nostra interdipendenza imprescindibile. Dobbiamo iniziare a lavorare insieme per il bene comune e per la coesistenza armoniosa e pacifica di tutti i popoli del mondo. Ringrazio tutti voi per il vostro impegno verso questi ideali e vi auguro una meravigliosa celebrazione della giornata del Vesak.

UN Secretary-General Ban Ki-moon's message for Expo Milano 2015

Ecco videomessaggio del Segretario Generale in occasione dell'inaugurazione di Expo 2015 Milano

 

Faces - United nation Free & Equal

Il video della campagna ONU Free & Equal per celebrare il contributo di milioni di lesbiche, gay, bisessuali e transgender per le famiglie e le comunità locali di tutto il mondo. Nel cast figurano personaggi reali (non attori) nei loro luoghi di lavoro e nelle loro case - tra i quali, un vigile del fuoco, un poliziotto, un insegnante, un elettricista, un medico e un volontario, così come il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon.

 

 

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner