Lunedì, 20 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

Dichiarazione delle Nazioni Unite sulla questione dello sfruttamento e dell’abuso sessuale in Liberia

Le Nazioni Unite in Liberia considerano molto seriamente la questione dello sfruttamento e dell’abuso sessuale e stanno attuando tutta una serie di misure per affrontare il problema. Le Nazioni Unite riconoscono la necessità urgente di creare consapevolezza sulla realtà del problema e a questo proposito prendono nota del comunicato sul documento di discussione dell’organizzazione Save the Children intitolato: “Liberia studio sullo sfruttamento dei bambini”.

Le Nazioni Unite in diverse occasioni si sono incontrate con l’organizzazione Save the Children per discutere la questione e per offrire collaborazione con l’obiettivo di intensificare le azioni contro lo sfruttamento e l’abuso sessuale. In tali occasioni le Nazioni Unite hanno ricercato informazioni su casi specifici per prevenire e sanzionare lo sfruttamento e l’abuso sessuale. Sebbene Save the Children non abbia discusso con le Nazioni Unite le ultime scoperte e le ultime raccomandazioni del suo rapporto, l’Organizzazione continuerà a portare avanti le proprie attività con determinazione per prevenire e affrontare il problema dello sfruttamento e dell’abuso sessuale. Le Nazioni Unite si impegnano a proseguire la collaborazione con le autorità nazionali e con gli altri partner nel tentativo di assicurare un approccio comune ed efficace per affrontare la questione.

Le Nazioni Unite in Liberia si impegnano a prevenire, identificare e sanzionare la pratica ripugnante dell’abuso e dello sfruttamento sessuale in ottemperanza alla comunicazione del Segretario Generale “Misure speciali per la protezione dallo sfruttamento sessuale e dall’abuso sessuale” e alla sua politica di tolleranza zero.

Tutti i casi di comportamento indegno da parte del personale delle Nazioni Unite, comprese tutte le denuncie di sfruttamento e abuso sessuale, vengono indagati da un meccanismo indipendente – l’Ufficio dei Servizi per la supervisione interna (OIOS). Tale ufficio gode di una completa libertà di azione e relaziona direttamente a New York.

Dall’inizio del 2006 in Liberia sono stati segnalati all’OIOS 8 casi di sfruttamento e abuso sessuale da parte di personale dell’ONU. La maggior parte di queste indagini sono ancora in corso. Un caso è stato provato e il membro è stato immediatamente sospeso. Un altro caso vedeva accuse contro il personale di un ente partner di un’Agenzia ONU. Al termine di questo caso, i rapporti tra l’Agenzia e il partner sono stati interrotti.

Le Nazioni Unite in Liberia sono attivamente impegnate nell’assicurare un’applicazione coerente degli alti parametri di condotta richiesti al personale. A questo proposito, le Nazioni Unite hanno: stabilito una Unità di Condotta e Disciplina per rispondere in modo efficace ai temi relativi alla condotta, come lo sfruttamento e l’abuso sessuale; creato una rete nazionale, presieduta dal DSRSG/Coordinatore Residente/Coordinatore Umanitario, per assicurare coordinamento e sorveglianza per la prevenzione e la risposta allo sfruttamento e all’abuso sessuale sui membri della popolazione beneficiaria da parte di personale internazionale o nazionale dell’ONU o di organizzazioni non governative; sviluppato una modello di formazione standardizzato sulle politiche, procedure e linee guida per tutto il personale; designato un punto di riferimento che si occupi di sfruttamento e abuso sessuale in ogni Agenzia ONU per promuovere attivamente l’attuazione di una politica a tolleranza zero.

Per promuovere la prevenzione dei casi di sfruttamento e abuso sessuale, le Nazioni Unite investono nel miglioramento del benessere del personale civile e militare.

L’eliminazione dei casi di sfruttamento e abuso sessuale richiede la piena partecipazione delle Nazioni Unite e di tutti i partner per identificare le cause alla radice del problema e per applicare le soluzioni più appropriate per ridurre la vulnerabilità economica e sociale del popolo della Liberia. Per questo motivo, le Nazioni Unite sono impegnate nello sviluppo di un piano d’azione con il governo della Liberia, con partner nazionali ed internazionali per eliminare il problema dello sfruttamento e dell’abuso sessuale in tutta la nazione.


Giornata Mondiale dell'Alimentazione

Giornata Mondiale dell'Alimentazione

In occasione della Giornata Mondiale dell'Alimentazione, UNRIC, in collaborazione con '7 miliardi di altri' vi propone il seguente video.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner