Venerdì, 24 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

CONFERENZA DELLE NAZIONI UNITE SUL DISARMO, LA SMOBILITAZIONE E LA REINTEGRAZIONE IN AFRICA - KINSHASA 12-14 GIUGNO

UNRIC/ITA/1004/07


New York (Ufficio del Consigliere Speciale sull’Africa) – Gli esperti e i beneficiari africani dei programmi per il disarmo, la smobilitazione e la reintegrazione degli ex combattenti si incontreranno a Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo, dal 12 al 14 giugno.
I partecipanti, provenienti da circa 20 Paesi africani, raccoglieranno la sfida di perfezionare la gestione di una delle operazioni più critiche della ripresa post-bellica: il disarmo e il conseguente reinserimento nella vita civile degli ex combattenti.


Sebbene in molti Paesi africani si siano concluse diverse guerre negli ultimi anni, a volte non si è riusciti a raggiungere una pace duratura, e alcune situazioni di instabilità sono sfociate di nuovo in conflitto. Attingendo alle esperienze presenti e passate delle operazioni di disarmo, smobilitazione e reintegrazione in Africa, i partecipanti alla conferenza porranno l’accento sui diversi modi atti a rendere le strategie di disarmo e di reintegrazione più efficaci, a garantire ai popoli africani lo sfruttamento di tali programmi, e a incoraggiare la comunità internazionale a garantire un sostegno sempre più valido.


La conferenza è organizzata in collaborazione tra il governo della Repubblica Democratica del Congo e l’Ufficio delle Nazioni Unite del Consigliere Speciale sull’Africa. Sarà probabilmente il Presidente della RDC Joseph Cabila a presiedere la sessione d’apertura della conferenza che costituisce uno dei maggiori eventi internazionali che si terranno nel Paese dopo le elezioni presidenziali e legislative dello scorso anno. Se da un lato la conferenza ha carattere pan-africano, dall’altro la sua organizzazione a Kinshasa riflette l’importanza che le Nazioni Unite e la comunità internazionale attribuiscono alla ricostruzione post-bellica del Congo e alla sua posizione centrale negli sforzi per il raggiungimento della pace nelle più ampie regioni dei Grandi Laghi e dell’Africa Centrale.


Negli ultimi anni si sono tenuti numerosi seminari, conferenze e workshop sulla valutazione e sul potenziamento dei programmi di disarmo, smobilitazione e reintegrazione. Nel dicembre 2006 le Nazioni Unite hanno fissato gli Standard Integrati DDR, allo scopo di rendere più sistematica la gestione di tali operazioni. Ma nella conferenza di Kinshasa, come in un’altra operazione DDR pan-africana organizzata dall’Ufficio del Consigliere Speciale sull’Africa in Sierra Leone nel giugno 2005, l’attenzione sarà puntata specificamente sull’Africa e saranno messe in evidenza le opinioni e le raccomandazioni dei medici africani, affinché si possa potenziare la loro cooperazione e la capacity building.


Alla conferenza di Kinshasa saranno presenti, tra gli altri, funzionari governativi, beneficiari dei programmi DDR, membri delle forze armate nazionali ed ex fazioni ribelli, parti dei diversi accordi di pace, rappresentanti di comunità ospiti e organizzazioni della società civile. Oltre a condividere esperienze maturate nel proprio Paese, i partecipanti si concentreranno su molti temi che richiedono maggiore attenzione. Essi includono la questione dei bambini soldato e la presenza dei minori nei conflitti armati; le relazioni tra i programmi di disarmo, smobilitazione e reintegrazione da un lato e la giustizia transitoria, la riforma delle forze armate e della polizia dall’altro; problemi relativi alla presenza di combattenti di altri Paesi; la necessità di stabilire una collaborazione tra il pubblico e il privato per la creazione di posti di lavoro e per il miglioramento delle prospettive di reintegrazione a lungo termine degli ex-combattenti.


Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner