Giovedì, 23 Ottobre 2014
UNRIC logo - Italiano

L'ONU nella
tua lingua! 

MESSAGGIO DEL SEGRETARIO GENERALE IN OCCASIONE DELLA GIORNATA INTERNAZIONALE PER LA BIODIVERSITÀ (22 maggio 2007)

UNRIC/ITA/989/07


La biodiversità è il fondamento della vita sulla terra e uno dei pilastri dello sviluppo sostenibile. La ricchezza e la varietà della vita sulla terra rendono possibili i servizi dell’ecosistema dai quali dipendiamo. Gli ambienti ricchi in biodiversità si rivelano più resistenti quando vengono colpiti da disastri naturali. Questo è di particolare importanza per gli abitanti più poveri del mondo: è la biodiversità a soddisfare i bisogni fondamentali di coloro che vivono con due dollari al giorno. Senza la conservazione e l’uso sostenibile della biodiversità non saremo in grado di raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio.


Oggi tuttavia la perdita della biodiversità prosegue a un ritmo senza precedenti. Ciò compromette gravemente la capacità del nostro pianeta di sostenere la vita sulla terra. E’ per questa ragione che i leader mondiali che nel 2002 parteciparono al Vertice Mondiale sullo Sviluppo Sostenibile di Johannesburg si impegnarono a raggiungere, entro il 2010, una significativa riduzione nel livello di perdita della biodiversità. Questo impegno è stato rinnovato in occasione del Vertice Mondiale del 2005. L’obiettivo del 2010 è ora pienamente integrato nel quadro degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio e, come segno di un ulteriore sostegno al tema, la comunità internazionale ha deciso di dichiarare il 2010 Anno Internazionale della Diversità Biologica.


Nel momento in cui cresce l’attenzione internazionale sul problema del cambiamento climatico, si esplora in maniera crescente anche il rapporto tra cambiamento climatico e biodiversità. La Valutazione dell’Ecosistema del Millennio – una moderna stima delle condizioni degli ecosistemi mondiali e dei servizi che essi offrono – ha identificato nel cambiamento climatico una delle maggiori cause della perdita di biodiversità del pianeta, insieme al cambiamento dei modelli di sfruttamento delle terre. Inoltre, il recente rapporto del Comitato Intergovernativo sul Cambiamento Climatico ha reso chiaro che il cambiamento climatico è un problema reale e continuerà a interessare le nostre vite e gli ecosistemi mondiali negli anni a venire. Tale impatto includerà l’estinzione di un crescente numero di specie viventi e l’ulteriore indebolimento di un vario numero di ecosistemi già fragili.


E’ dunque opportuno che il tema della Giornata Internazionale per la Biodiversità di quest’anno sia quello di “Biodiversità e Cambiamento Climatico”. Infatti, la conservazione e l’uso sostenibile della biodiversità costituiscono elemento essenziale di qualsiasi strategia volta ad affrontare il cambiamento climatico.


Attraverso la Convenzione sulla Diversità Biologica e la Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico, la comunità internazionale è impegnata nella conservazione della biodiversità e a combattere il cambiamento climatico. Nell’interesse delle generazioni presenti e future, la risposta globale a queste sfide deve essere data in maniera più rapida e con maggiore determinazione a tutti i livelli – mondiale, nazionale e locale.


Giornata delle Nazioni Unite

Messaggio del Segretario Generale Ban Ki-moon in occasione della Giornata delle Nazioni Unite 2014.

Video della settimana

L'ONU porterà la visione di un mondo libero dalla fame a Expo Milano 2015, attraverso la "Zero Hunger Challenge", dimostrando ai visitatori come sia possibile sconfiggere la fame nel corso della nostra vita, come questo può essere raggiunto solo se lavoriamo insieme e come possono e devono essere parte della soluzione. Ecco il video.

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner