Le Nazioni Unite nelle nostre vite quotidiane

Ufficio per il Controllo della Droga e la Prevenzione del Crimine

ODCCP

Office of Drug Control and Crime Prevention* (ODCCP)
Vienna International Centre
P.O. Box 500, A-1400 Vienna
Austria
Tel.: (0043-1) 213450
Indirizzo Internet: http://www.undcp.org
E-mail: undcp_hq@undcp.un.or.at

 

Sapevate che…

  • Il fatturato generato dall’industria illegale della droga è pari a circa l’8 per cento del totale del commercio internazionale o a 10 volte la somma di tutta l’assistenza ufficiale allo sviluppo.

  • L’abuso di droghe costa ai Paesi dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) più di 120 miliardi di dollari all’anno tra i costi sostenuti per imporre il rispetto delle leggi sulla droga, processi, carcerazioni, programmi di prevenzione, di trattamento e sanitari, e a causa delle perdite finanziarie dovute ai crimini collegati agli stupefacenti.

  • Si ritiene che i tassi globali di intercettazione delle droghe contrabbandate, siano intorno al 10 per cento per l’eroina e al 30 per cento per la cocaina.

  • Negli ultimi anni, il consumo di droghe illegali è aumentato in tutto il mondo. Da vari indicatori risulta chiaro come il consumo stia crescendo e sia diventato un fenomeno davvero globale.

  • In situazioni di conflitto armato, i profitti derivanti dalle droghe illegali — o addirittura le stesse droghe — vengono sovente barattati in cambio di armamenti.

  • Dalla metà degli anni ’80 il mondo ha dovuto affrontare l’ondata di piena derivante dall’abuso di stimolanti sintetici, che nel 1994 ammontava approssimativamente a 10 volte la quantità sequestrata nel 1978.

 

* Nel 1997 gli uffici di Vienna che si occupavano del controllo della droga e della prevenzione del crimine sono stati accorpati in un unico ufficio. Il testo che segue tratta esclusivamente delle attività collegate alla droga di cui si occupa il nuovo ufficio.

 

El Pajaro Frutero

Paco, dieci anni, lavora come lucidascarpe nelle strade di Guayaquil, in Ecuador. Le persone che lo vedono in strada lo chiamano pajaro frutero, un termine che può essere tradotto come "uccello della frutta", e che serve a paragonarlo a quei piccoli noiosi volatili che si accalcano attorno ai frutti maturi al momento del raccolto.

"Paco ha bisogno di almeno cinque clienti ogni mattina se vuole comprarsi qualcosa da mangiare per il pranzo e di altri cinque entro sera, se intende cenare. Nel caso in cui non ce la faccia a raggiungere queste quote, allora rimarrà affamato. Per questo ragazzo annusare i vapori della colla è una strategia di sopravvivenza; quando è <<in elevazione>> dimentica la sua fame, i suoi dolori e il freddo. Paco non ha idea del fatto che la colla che aspira sta danneggiando il suo cervello e gli altri organi interni. Vuole solo stare bene."

L’ODCCP addestra chi lavora nelle strade ad aiutare Paco e i ragazzi come lui. I programmi di prevenzione dell’ODCCP si rivolgono ai gruppi maggiormente a rischio in numerose nazioni del mondo intero. Questi programmi di prevenzione sono sovente condotti con l’ausilio delle scuole, dei mass media, degli assistenti sociali e di chi lavora nelle strade

 

La Vecchia Strada della Seta

La Vecchia Strada della Seta, il famoso corridoio commerciale che va dall’Asia all’Europa Occidentale, un tempo portava prosperità e ricchezza a quelli che vivevano lungo il suo percorso. Oggi, invece, porta solo rovina e sofferenza, sotto forma di oppio ed eroina. I confini che corrono lungo il suo tragitto sono di recente formazione. Fino al 1991, infatti, molte delle nazioni lungo di esso facevano parte dell’Unione Sovietica. Oggi sono invece Paesi indipendenti, costretti a difendere un confine molto lungo e ad affrontare nuovi problemi.

"Le autorità sono sopraffatte. <<Non abbiamo né equipaggiamento né soldi,>> dice uno degli agenti che pattuglia il confine, riecheggiando una lamentela già sentita molte volte. Molto spesso il controllo doganale non è altro che una baracca militare ai margini della strada. Non ci sono computers, telefoni o energia elettrica. <<Prendete le nostre radio, ad esempio, non funzionano. Le nostre automobili non camminano e noi non abbiamo neanche i soldi per fare le riparazioni.>> Per individuare le droghe nascoste, questi agenti possono fare affidamento solo sulla loro intuizione e sulla fortuna."

Patch, cane poliziotto

Patch, un pastore tedesco di 6 anni specializzato nella ricerca di droghe nascoste, lavora all’aeroporto di Londra.

"Poche settimane fa, Patch stava abbaiando a una valigetta 24 ore, indicando chiaramente che avrebbe potuto scoprire una traccia di droga. Abbiamo cercato ripetutamente, ma senza riuscire a trovare alcuna droga nascosta. I raggi X hanno dimostrato che non c’erano doppi fondi o compartimenti nascosti. Eravamo confusi. Alla fine, dopo avere esaminato la valigia stessa, abbiamo scoperto che la sua parte esterna non era costituita del solito materiale plastico ad alta resistenza, bensì da dell’eroina solidificata che era stata dapprima modellata in forma di valigia e successivamente provvista delle apposite serrature."

L’ODCCP favorisce l’addestramento di cani antidroga e dei poliziotti che li gestiscono in numerose nazioni. Essa fornisce inoltre a questi Paesi dei corredi di facile impiego per l’identificazione degli stupefacenti, che possano essere usati dagli addetti al controllo dei confini.

 

L’ODCCP in breve

 

Istituita nel 1991, l’ODCCP è l’organizzazione di punta negli sforzi internazionali tesi a combattere l’abuso di droghe ed il traffico di stupefacenti. Essa aiuta ed assiste le nazioni a:

  • Eliminare le coltivazioni illegali di droghe e a rimpiazzarle con altre colture lecite e/o assiste i contadini a trovare dei mezzi di sussistenza alternativi;

  • Redige e applica la legislazione antidroga;

  • Coordina progetti che oltrepassano i confini nazionali;

  • Studia i modelli di consumo, mettendo in preallarme le nazioni su quelle che si profilano come le tendenze più recenti;

  • Mette in pratica programmi di prevenzione contro l’abuso di droghe;

  • Istituisce programmi di cura e riabilitazione per le persone che dipendono dagli stupefacenti;

  • Combatte il narcotraffico mediante programmi che consentono di applicare le leggi.

 

[Indietro] [Indice] [Avanti]