50° anniversario della dichiarazione dei diritti umani

"Tutti i diritti umani per tutti"


LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI UMANI: UNA CARTA MAGNA PER TUTTA L'UMANITÀ


Sono trascorsi quasi cinquant'anni da quando la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani è stata adottata dalle Nazioni Unite il 10 Dicembre 1948. La Dichiarazione è stata uno dei più importanti risultati ottenuti dalle Nazioni Unite e, dopo cinquanta anni, rimane uno straordinario strumento che continua ad avere grande efficacia nella vita dei popoli di tutto il mondo. Questa è stata la prima volta nella storia che un documento, considerato di valore universale, è stato approvato da un'organizzazione internazionale. È stata anche la prima volta che i diritti umani e le libertà fondamentali sono stati presi in considerazione così dettagliatamente. Quando la Dichiarazione fu adottata ci fu un ampio sostegno internazionale. Secondo le parole di un rappresentante francese all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, la Dichiarazione fu "una pietra miliare nella lunga battaglia per i diritti umani".

L'adozione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani trova le sue origini soprattutto nel grande desiderio di pace conseguente alla Seconda Guerra Mondiale. Sebbene i 58 Stati membri che al momento formavano le Nazioni Unite avessero diverse ideologie, diversi sistemi politici con precedenti religiosi e culturali differenti nonché diversi modelli di sviluppo socioeconomico, la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo rappresentò un testo comune di obiettivi ed aspirazioni: una visione di come il mondo sarebbe dovuto divenire secondo la comunità internazionale.

Fin dal 1948, la Dichiarazione Universale è stata tradotta in più di 200 lingue e resta uno dei più conosciuti e più spesso citati documenti sui diritti umani al mondo. Col passare degli anni, la Dichiarazione è stata usata per la difesa e la promozione dei diritti dei popoli. I suoi principi sono stati sanciti e continuano ad ispirare le legislazioni nazionali e le costituzioni di molti Stati di recente indipendenza. Riferimenti alla Dichiarazione sono stati fatti negli statuti e nelle risoluzioni di organizzazioni regionali intergovernative come pure in trattati e risoluzioni adottate dal sistema delle Nazioni Unite.

L'anno 1998 segna il cinquantesimo anniversario di questa "Magna Carta per tutta l'umanità". Il tema del cinquantesimo anniversario - "Tutti i Diritti Umani per Tutti" - mette in luce l'universalità, l'indivisibilità e l'interrelazione di tutti i diritti umani. Essa conferma il concetto che i Diritti Umani - civili, culturali, economici, politici e sociali - dovrebbero essere considerati globalmente e non divisi gli uni dagli altri.




Stesura e adozione della Dichiarazione, un lavoro lungo ed arduo

La Dichiarazione, la visione di come il mondo dovrebbe essere

Mobilitazione internazionale in favore della Dichiarazione: impegno del Governo

Campagna di sensibilizzazione pubblica


Le Nazioni Unite


Sfide

U N R I C

hrmagnacarta DPI/1937/A - Italian text by UNIC Rome, May 1998